Momenti e luoghi del Mediterraneo


Archeologia in Iraq, Jerash, Beirut, Cartagine, Selinunte

Torino, Palazzo Lascaris, Roma, Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano, Maggio 2003


La Mostra, tenutasi in contemporanea a Torino e a Roma, ha presentato, attraverso immagini fotografiche e grafiche, i principali progetti in corso del Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino. In Iraq: gli studi e i restauri nel palazzo di Sennacherib a Ninive, le proposte di progetto museologico del nuovo raddoppiato Iraq Museum collocato nel progetto urbanistico e architettonico della City of Culture in una delle aree storiche di Baghdad, gli ultimi sviluppi del progetto B.R.I.L.A. per il recupero del patrimonio dei musei regionali iraqeni trafugato all'indomani della guerra del Golfo, il progetto del laboratorio per lo studio sistematico del territorio, mirante a produrre una cartografia analitica informatizzata delle risorse culturali e ambientali. Per Jerash, gli ultimi risultati delle ricerche di scavo e di rilievo nell’area della cosiddetta Piazza Trapezia e del Propileon monumentale, nel quadro di uno studio per una visita virtuale del Santuario di Artemide nel suo aspetto di età medio-imperiale. Per Beirut gli elementi più importanti dei sussidi didattici museali che dovranno illustrare, quanto meno, le fasi ellenistica, romana, bizantina, ommayade e ottomana fino al mandato francese, dello sviluppo urbanistico della città di Beirut. Per la Tunisia, si sono esposti i risultati conseguiti a Uthina e mostrati gli studi e le proposte più innovative per gli interventi nel Parco Culturale e Naturalistico della Maalga e dei Porti Punici a Cartagine. Infine, per Selinunte, le proposte per il Museo dell’ Architettura e per il Museo del Territorio selinuntino.