Afghanistan dalla preistoria all'Islam


GULLINI G. (ed.) Afghanistan dalla preistoria all'Islam. Mostra dei capolavori del museo di Kabul, Torino, F.lli Pozzo-Salvati-Gros Monti, 1961, p. 172, tav. 66 b/n e colori


La mostra, promossa nel 1961 dall’allora Centro Scavi dell’Ismeo e di Torino, espose alcuni capolavori, in prevalenza scultorei, della ricchissima collezione del Museo di Kabul. L’intento principale fu di presentare, attraverso questi importanti documenti materiali, il collegamento culturale tra il mondo orientale e quello occidentale, da sempre una delle tematiche care all’attività del Centro Scavi di Torino. E l’Afghanistan – al tempo luogo di quattro anni di campagne di scavo del Centro Scavi – , per la sua posizione nodale tra le vie che conducevano in Cina e in India, ha costituito un evidente esempio di questo incontro di culture e, insieme, di tutte le problematiche relative ai rapporti culturali e commerciali a tale incontro legate.